PER AVVICINARE IL PUBBLICO GIOVANE OCCORRE UNA VISIONE DINAMICA DELL’ATTIVITÀ E ATTIRARE L’ATTENZIONE CON L’AIUTO DEI SOCIAL NETWORK

Dì che ti piace questo articolo!

IGINO FRANCESCHETTO  – TITOLARE OTTICA FRANCESCHETTO
Fossalta di Portogruaro (VE), 1 marzo 20013

Signor Franceschetti, quando è iniziata la Sua esperienza imprenditoriale e quali sono stati gli aspetti migliori, anche personali?
La mia esperienza imprenditoriale è iniziata nel 1991. Sicuramente il risultato più gratificante è il traguardo ottenuto dopo vent’anni di attività. L’impegno, l’attenzione e il confronto con i miei colleghi del gruppo Vision Adria mi ha permesso, partendo da zero, di raggiungere un risultato di buon livello, puntando sempre sulla professionalità il servizio e la qualità.

La crisi dei consumi ha influito sul settore dell’ottica nella Sua zona?
Gli effetti della crisi che come dimostrano i dati nazionali hanno ripercussioni in tutti gli ambiti, alimentati anche dalla concentrazione di attività sul territorio, si sono fatti sentire anche nel nostro settore. Nello specifico devo dire che, probabilmente grazie all’attenzione in generale verso i nostri clienti e alla garanzia dettata dalla nostra storia, la crisi per il momento non ha avuto particolari ripercussioni.

Quali provvedimenti ha preso/prenderebbe per essere competitivo oggi?
Sicuramente non rinuncerei mai alla combinazione assistenza-preparazione-qualità! Punterei sempre e comunque a un’immagine di serietà e qualità e non di svendita. Qualche promozione chiara con prodotti di qualità e non “ingannevole” comunque non guasta.

Come si possono avvicinare attualmente i pubblici giovani al centro ottico?
Puntando ad una visione dinamica dell’attività. Bisogna cercare di attirare la loro attenzione e in questo i social network sono di grande aiuto!

[custom_author=franceschetto]

Facebook Comments