“Osservatorio Nazionale dell’Ottica" - a cura di Optomaster

di / Nord-Ovest
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

OGGI BISOGNA ANDARE

The 2018 World Cup is fast approaching, with national sides making their final preparations ahead of this summer’s tournament.

We now know the groups after December’s draw. England have been put together with Belgium, Tunisia and Panama in Group G.

Gareth Southgate’s side were not among the top seeds, meaning they featured in pot two during the proceedings.

And with England’s route now mapped out, Southgate will be able to ramp up preparations for the 2018 tournament. 2018 World cup, football News ,Gaming ,Betscore ,Casino …..Sports.vin

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

LE STRADE PER INIZIARE SONO DIVERSE, Lai??i??IMPORTANTE Eai??i?? FARE UNA SCELTA

Nonostante la giovane etAi?? ai??i?? ha appena 25 anni – Paolo A? laureato, ha conseguito lai??i??abilitazione professionale e ha maturato giAi?? alcune esperienze di lavoro retribuite. Vediamo come.

Ai??PerchAi?? hai scelto il corso universitario in ottica e cosa ne pensi?

Da bambino non ho mai avuto, a differenza di altri, una certezza sul cosa fare “da grande”. Terminato il liceo scientifico – che A? stato una buona base per i miei studi successivi ai??i??probabilmente ho scelto la laurea in ottica e optometria perchAi?? sono cresciuto in una famiglia avente unai??i??attivitAi?? in ottica e ho avuto modo di avere un contatto diretto con la bellezza di questa professione.

Il sogno professionale A? il riconoscimento del profilo professionale: sicuramente A? un obiettivo rincorso da tanto, troppo, tempo ma adesso abbiamo una forza in piA?: la formazione universitaria, che A? una maggiore garanzia di un livello di preparazione omogeneo in tutta Italia.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

Una sola parola: SINERGIA

Eai??i?? stato un piacere confrontarsi con Fabio Mazzolani, oftalmologo di grande esperienza: entusiasmo, sorriso e voglia di ridare slancio a quella che A? una delle tematiche piA? importanti per la sua attivitAi??: la collaborazione tra ottico e oculista.Ai??

Uso spesso un termine a cui sono molto legato per spiegare ciA? che intendo quando parlo dei miei rapporti professionali: sinergia.

Il Grande Dizionario della lingua italiana di Garzanti riporta i seguenti significati per la parola sinergia (dal gr.Ai??synerghAi??a, deriv. diAi??synAi??rgheinAi??ai???collaborareai??i??, comp. diAi??sA?nAi??ai???sin-ai??i?? edAi??Ai??rgheinAi??ai???agire):

1.Ai??azione coordinata e contemporanea di piA? elementi;

2.Ai??(economia) integrazione di varie attivitAi?? produttive e organizzative volta al conseguimento di una maggiore efficienza e di risultati economicamente piA? vantaggiosi;

3.Ai??(medicina) azione simultanea di due fenomeni sullai??i??organismo, che ne potenzia i singoli effetti; sinergismo.

Indipendentemente da quale significato si voglia dare alla parola, la sostanza A? la medesima:A? necessario rilanciare il rapporto di collaborazione tra tutte le figure professionali (oculista, ottico, optometrista) che entrano in gioco nei molteplici aspetti legati al meraviglioso mondo del fenomeno della visione.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

Eai??i?? VITALE ACQUISIRE LE COMPETENZE NECESSARIE PER LA GESTIONE DEL CENTRO OTTICO

Ecco unai??i??altra esperienza positiva di una giovane ragazza impiegata stabilmente nel settore dellai??i??ottica. Testimonianza che fa ai???guardareai??? positivamente al futuroAi?? del comparto.

Martina Bolzonaro ha una collaborazione stabile nel settore. Come se la A? guadagnata?

Conseguita la laurea, ho iniziato a cercare e valutare opportunitAi?? professionali; nel mese di marzo del 2012 ho iniziato la collaborazione con la GPOTTICA SAS, ora Optica 2013 srl, presso il punto vendita di Erba.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

INTRAPRENDENZA, FORMAZIONE E PRESENZA SONO LE BASI DEL PRIMO IMPIEGO.

Eai??i?? sorridente Marianna nel raccontarci di aver trovato lavoro nel settore dellai??i??ottica. SAi??, perchAi?? dopo tanti sacrifici, finalmente sono arrivate tante soddisfazioni.

Di quali sacrifici stiamo parlando?

Degli studi: ho frequentato il liceo scientifico, dove in un corso di orientamento hanno presentato il corso di ottica e optometria. Mi A? sembrato interessante quindi una volta provato il test di medicina ai??i?? che non ho passato – Ai??ho optato per ottica e optometria. Mi sono laureata in quattro anni, ho fatto una tesi-tirocinio di sei mesi lavorando con persone con Sindrome di Down. Terminato il ciclo di studi ho pensato di approfondire ancora le mie conoscenze, cosAi?? ho deciso di fare un Master ma non in Italia. Ho scelto Madrid, un master in “Optometria e Investigazione”.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

LA CAPACITAai??i?? ORGANIZZATIVA DELLE DONNE Eai??i?? UNA RISORSA PER IL CENTRO OTTICO

PuA? sembrare strano ma Daria Coppola, giovane donna appartenente a una terza generazione di ottici, da ragazza non pensava di seguire le orme del padre e del nonno. E inveceai??i??

Lai??i??approccio con il settore dellai??i??ottica non A? stato immediato, vero?

Eai??i?? vero, pur avendo alle spalle due generazione di ottici – mio nonno ha dato inizio allai??i??attivitAi?? nel 1954 e mio padre ha aperto la sede attuale nel 1965 – io ho scelto la maturitAi?? classica; non avrei mai pensato a questa professione tra i sogni del cosa fare da grandeai??i?? In realtAi?? le cose si sono disposte diversamente cosAi?? quasi per caso ho provato il lavoro nel centro ottico: ho scoperto che si trattava di una attivitAi?? varia, con componente manageriale, tecnica e creativa, legata allai??i??estetica e alla moda. Insomma, mi sono appassionata e questo entusiasmo non A? cambiato nAi?? calato anche a distanza di ventai??i??anni.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

DIMOSTRARE INTERESSE E PASSIONE PER IL PROPRIO “PROFESSIONAL DEVELOPMENT”

Giovane, laureato in ottica e optometria, proveniente da una famiglia giAi?? votata alla cura della visione, Mattia PiovellaAi??racconta la sua esperienza nel mondo del lavoro che lo ha portato a spostarsi dalla sua cittAi?? natale.

Quali sono le maggiori difficoltAi?? per un giovane oggi nella ricerca di un impiego nel comparto dellai??i??ottica?

Le difficoltAi?? maggiori sono senza dubbio, oltre alle classiche difficoltAi?? del primo impiego come gli spostamenti, la ricerca di un posto di lavoro adeguato alle proprie aspettative e purtroppo la poca notorietAi?? del valore di una laurea in ottica e optometria. Il percorso formativo che gli studenti universitari hanno scelto A? piA? approfondito di un diploma, senza nulla togliere a coloro che hanno intrapreso tale scelta, ma viene poco valorizzato. Inoltre il nostro settore A? in continuo aggiornamento, pertanto dobbiamo tenerci ai???al passo coi tempi” e avere una preparazione sempre all’avanguardia.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

La professione di ottico A? molto vicina a quella dellai??i??artista

La professione di ottico A? molto vicina a quella dellai??i??artista…

Eai??i?? quanto afferma Angelo Magri, cheAi??ha accolto lai??i??invitoAi??a contribuire all’Osservatorio con grande entusiasmo.Ai??Il suo intervento A? un ottimo spunto per i giovani, ma non solo.Ai??

Come appare a tuo avviso il mercato dellai??i??ottica oggi e quale messaggio daresti ai giovani che si affacciano al mondo del lavoro in questo settore?

Il mercato interno dellai??i??ottica A? stagnante da alcune stagioni, ma questo non significa che manchino le opportunitAi?? professionali per un giovane che voglia accedere a questa attivitAi??.Ai??Ai??

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

DALLai??i??AMORE PER LA PROFESSIONE FIORISCONO LA GIOIA INTERIORE E LA GENTILEZZA VERSO GLI ALTRI.

Maurizio Cusani, oftalmologo noto a livello nazionale, interviene sullai??i??Osservatorio dellai??i??Ottica di Optomaster. E dopo poche battute scopriamo i valori tra oculisti e optometristi non sono poi cosAi?? distanti.

Un elemento distintivo fa sAi?? che Maurizio Cusani sia conosciuto in Italia e allai??i??estero. Quale?

Sono un medico chirurgo specializzato in oftalmologia. Il mio percorso professionale A? caratterizzato dallo studio della relazione tra psiche e funzione oculare. Da anni conduco corsi sullai??i??enneagramma e opero presso lai??i??Istituto Riza Psicosomatica dal 2002 dove sono coordinatore di studio su questo argomento.

Due parole sullai??i??enneagramma?

Lai??i??enneagramma A? unai??i??antica teoria psicologica utile per decifrare il mondo della psiche partendo dall’individuazione di nove tipologie umane. Su questo argomento ho scritto diversi libri che comprendono ancheAi?? la simbologia e la psicosomatica oculare applicati sia agli adulti sia ai bambini.

/ Read Article /
di / Senza categoria
Sii il primo a dire Mi Piace a questo articolo!

Preparazione, entusiasmo, voglia di mettersi in gioco. Bastano oggi per trovare un lavoro nel settore dellai??i??ottica?

Preparazione, entusiasmo, voglia di mettersi in gioco. Bastano oggi per trovare un lavoro nel settore dell’ottica?

Eai??i?? la domanda che ci siamo posti parlando con Claudia, nata a Brescia 23 anni fa, cittAi?? in cui A? tornata fresca di una laurea in Optometria conseguita nel mese di marzo presso lai??i??UniversitAi?? Bicocca di Milano. Studentessa modello, preparazione allai??i??esame di abilitazione in corso, promettente collaboratrice di un centro ottico o di unai??i??azienda del settore di cui purtroppo oggi ancora non si sa il nome.

Sono tante le cose che ci ha detto Claudia, che ha risposto cosAi?? alla nostra prima domanda sul perchAi?? avesse scelto il settore dellai??i??ottica.

ai???Lai??i??ottica in realtAi?? A? stata la mia seconda scelta universitaria, ma poi A? stata la mia fortuna. Come portatrice di lenti ero giAi?? sensibile allai??i??argomento, in piA? avevo sentito parlare bene del corso di studi. Il mio approccio A? cambiato col tempo, scoprendo via via la vastitAi?? dellai??i??argomento, fino ad appassionarmene sempre di piA?. Nella mia vita professionale mi piacerebbe occuparmi della parte optometricaai???.

ai???Pensi che la difficoltAi?? nel trovare un impiego sia dovuta al momento economico poco favorevole?ai???

ai???Non solo. Credo che ci siano di base anche altri aspetti, per esempio a mio avviso cai??i??A? poca chiarezza sulla professioneai???.

In che senso?

ai???Nel senso che il pubblico, la gente, dal familiare al vicino di casa allai??i??amica, non ha ben chiara la figura dellai??i??optometrista. O si pensa a un venditore di occhiali o si confonde con lai??i??oculista. Questo A? un grosso problema perchAi?? significa che le persone non hanno presenti le competenze e lai??i??importanza di questa professione. Si pensa subito alla vendita senza pensare alla visita, al visual training, per fare un esempioai???.

Quindi se tu potessi cambiare qualcosaai??i??

ai???Incentiverei la comunicazione sulle competenze dellai??i??ottico. Andrei ad approfondire, far conoscere la professione, spiegare a cosa A? finalizzata. Eai??i?? anche importante evitare la confusione con gli oculisti, chiarire bene le differenze professionali. E specialmente spiegare che vendere un occhiale A? unai??i??azione responsabileai???.

Come faresti?

ai???Inizierei dal mondo scolastico, con informazione e formazione per i docenti e i genitori, ma anche il mondo dello sport sarebbe un buon veicolo di educazioneai???.

Ci sono altri elementi che pensi potrebbero essere utili per chi inizia un percorso lavorativo post-studio nel settore dellai??i??ottica?

ai???Si, uno su tutti: la formazione per chi deve iniziare a lavorare in un centro ottico. Nel corso universitario abbiamo una ottima preparazione tecnica e ore di laboratorio pratiche, ma A? certamente diverso dal lavoro sul campo. Manca una preparazione allai??i??interazione vera con le persone, quella non ce la insegnano. Manca una formazione anche minima, anche solo di una settimana, di gestione del negozio, della venditaai??i?? Un corso, un workshop o qualcosa di analogo sullai??i??approccio al cliente sarebbe fondamentale per affrontare con piA? sicurezza un colloquio di lavoro. Non esiste alcuna forma di stage aziendale e quindi siamo proprio spaesatiai???.

Seminari, workshop e corsi pratici, pensi basterebbero?

ai???Sicuramente non basterebbero in assoluto, ma sarebbero utili per iniziare. E poi il resto verrAi?? con il tempoai???.

 

Brescia, 10 giugno 2014

 

[custom_author=claudiacavalli]

/ Read Article /